Il Centro di Documentazione e Assistenza. Scheda

IL CENTRO DI DOCUMENTAZIONE E ASSISTENZA
SUL DISSESTO IDROGEOLOGICO E LE COMUNITA’ DEI FIUMI 

Proposta di progetto

Scarica la scheda  Forum-delle-TerreJoniche_Progetto_Il-Centro-di-Documentazione.pdf (121 download)

Fra gli obiettivi della tre giorni promossa dal Comitato per la Difesa delle TerreJoniche nei giorni del 7, 8 e 9 ottobre 2016 vi è quello di avviare il confronto e la discussione per dare vita ad uno strumento permanente di iniziativa sulle questioni del dissesto idrogeologico e delle alluvioni nell’area Jonica di Puglia e Basilicata.
Lo strumento ipotizzato è quello di costituire e implementare un Centro di Documentazione e Assistenza sul dissesto idrogeologico e le comunità dei fiumi.

La prime finalità individuate per il Centro di Documentazione e Assistenza sono sinteticamente riassunte nei seguenti punti:
– costituire un archivio documentario sugli eventi accaduti e sulla condizione del territorio
– monitorare le iniziative sul territorio di messa in sicurezza, prevenzione, riassetto idrogeologico
producendo periodicamente rapporti e segnalazioni
– attivare azioni, piani e campagne di informazione e sensibilizzazione sui rischi e sulle buone pratiche e i comportamenti individuali e collettivi per prevenirli e gestirli
– attivare sportelli e iniziative di assistenza e supporto ai cittadini
– promuovere la realizzazione di progetti di difesa, tutela, valorizzazione e sviluppo territoriale sui fiumi e il territorio

IL PROGETTO
La stesura del progetto per il Centro di Documentazione e Assistenza prevede:
– la costituzione di un team di lavoro con più profili di competenze professionali;
– lo sviluppo di una discussione larga e pubblica sugli obiettivi, il metodo e le modalità operative in modo da motivare, – coinvolgere e integrare le comunità e per mobilitare le energie individuali e collettive al percorso.

Il Forum “LA VIA D’USCITA” è l’occasione concreta per porre le basi e avviare il processo di definizione di un ambito progettuale che si nutra di capacità professionali, competenze e funzioni istituzionali e partecipazione sociale.

IL METODO DI DISCUSSIONE DURANTE IL FORUM.
Per poterne discutere durante il Forum sono realizzati 5 workshops e una assemblea plenaria pubblica finale.
I workshop affrontano con dei facilitatori e degli esperti alcuni dei temi individuati come focus per lo sviluppo del progetto.

Questi i focus (con altrettanti workshop di approfondimento):
1) Il Fiume come motore e strumento di identità, cultura e benessere economico e sociale
2) Quali servizi di assistenza e supporto per i cittadini, le istituzioni e le comunità delle aree a rischio idrogeologico
3) I Contratti di fiume e gli strumenti di governo partecipato del territorio
4) Saperi scientifici, conoscenze tecniche, consapevolezza popolare e coscienza diffusa
5) La comunicazione: raccontare le comunità dei fiumi e i disastri ambientali

L’Assemblea Plenaria di sabato sera (8 ottobre) raccoglierà le indicazioni emerse dal lavoro nei workshop e presenterà una prima ipotesi di progetto, con la costituzione di un team di progettazione ed una strategia per sollecitare il coinvolgimento e la discussione dei cittadini, le comunità, le istituzioni e i soggetti sociali.
Fra gli strumenti che verranno attivati dall’assemblea Plenaria vi sono:
– la realizzazione di una piattaforma web dinamica su cui implementare la discussione ed il lavoro del team
– un’agenda di iniziative territoriali e tematiche con un cronoprogramma

Documenti: vedi la sezione dedicata

Discussione: discutine nel Forum dedicato

Partecipa: per essere aggiornato, segnalare la tua partecipazione al progetto ed al Forum, scrivi una mail a info@terrejoniche.net
.

.

.